Il Futuro? Solidale…

IMG_20180118_113524 (720 x 379)

“TapisrouLAND” il nuovo singolo di O’Priò

in Anna Lamonaca Blog/La Musica/Ultimi Pubblicati by

Faccia a faccia con il giovane rapper napoletano che ha presentato da poco il video realizzato con Pepp-Oh

Un Articolo di Anna Lamonaca
Un articolo di Anna Lamonaca

O’Priò è un giovane rapper napoletano, dallo stile inconfondibile che sta piano piano attirando le attenzioni di un pubblico sempre più numeroso e le sue canzoni stanno diventano un punto di riferimento nel mondo del rap partenopeo. A voi l’intervista con questo giovane, talentuoso ragazzo che sta cominciando a muovere i suoi passi da solista, ma vanta anche collaborazioni con alcuni dei più grandi rapper del momento da Clementino a Dj Uncino e molti altri .

IMG-20180118-WA0003-1

Ciao O’Priò innanzitutto complimenti per il brano “TapisrouLAND” realizzato con Pepp-Oh: vuoi parlarci di questa canzone?
“Innanzitutto grazie per i complimenti. Questa canzone rappresenta uno spaccato critico dell’Italia intesa come Paese (Land) stagnata in una condizione di stallo, nella quale, per quanto tu ti dia da fare, per quanto tu corra verso la realizzazione dei tuoi sogni, in realtà resti li. Un po’ come su di un tapis roulant.”
Da dove nasce la vostra alchimia artistica? “L’alchimia artistica con Pepp-Oh è la conseguenza di una grande amicizia innanzitutto umana, pluriennale, che ha portato a conoscerci ben prima che lo stesso Peppe avviasse la sua carriera artistica.”
Spiegaci l’origine del tuo pseudonimo, perché hai scelto O’Priò? “O’Priò è il nome affibiatomi dal quartiere da cui provengo. E’ usanza di chi intraprende questo tipo di percorso artistico, far sì che sia il quartiere da cui provieni, che rappresenti nei tuoi testi, a decidere del tuo nome. Il mio cognome è Priore, per il mio quartiere “O’Priò”.
Parlaci del tuo primo album ufficiale da solista intitolato “Dreamlike”… “Dreamlike, è un concept album incentrato sul tema dell’onirico (Dreamlike) che percorre tutto l’excursus di sogni, paure, turbamenti che riguardano la mia persona. Un viaggio nel mio inconscio, proprio come fosse un sogno, quindi onirico, quindi Dreamlike.”
Nel 2016 hai invece iniziato a lavorare ad “Hardcoristi Anonimi” da dove ha genesi questo progetto? “Dal mio inconscio, dalla mia necessità di esternare in versi tutto il senso di disagio ed inadeguatezza inevitabilmente scaturito da quella innumerevole serie di controversie caratterizzante il nostro Belpaese, la società moderna, con tutti i suoi (mal)usi e (mal)costumi”.
Nelle tue canzoni emerge un universo di riferimento che è quello della periferia napoletana anche se in esse s’identificano molte persone, si può dire “Che tutto il mondo è paese” ?
“Direi piuttosto che tutto “l’immondo” è Paese. Questo mondo, considerando i criteri sul quale verte, si basa su di un concetto contro-culturale che porta ad allontanare il prossimo, accrescere l’avidità, appiattire la propria umanità. Ci si dispera più per un display rotto che per i propri vicini che vengono sfrattati.”
Cosa vuol dire per te rappare? “Per me rappare vuol dire avere una linea d’equilibrio all’interno del caos caratterizzante la nostra società, avere un punto di riferimento, affinché possa restare sempre lucido, vigile e concentrato sulla mia persona e sui miei obiettivi tramite l’esternazione del senso di disagio che altrimenti incamerato dentro me provocherebbe destabilizzazione. È una vera e propria psicoterapia”.
Hai cantato con molti rapper, vuoi ricordarci qualcuno in particolare? “Con alcuni quali Clementino, DjGruff, Oyoshe, DjUncino ho collaborato in alcune tracce con altri, ho calcato gli stessi palchi con Speaker Cenzou, La Famiglia, Co’Sang, Fuossera…. Artisti che portano in alto la bandiera Partenopea”.
A tuo parere queste collaborazioni sono state molto importanti? “Ogni collaborazione a mio avviso è importante. Ti dà la possibilità di un interscambio d’esperienze umane ed artistiche volto a lasciare un accrescimento reciproco che risulta quasi sempre migliorativo, sotto ogni punto di vista.”
Come ti sei avvicinato al mondo del rap? “Mi sono avvicinato al mondo del rap tramite Neffa, La Famiglia, Speaker Cenzou, Articolo 31, Sottotono, Frankie Hi-Nrg… Per quelli della mia annata veri e propri mostri sacri”.
C’è un rapper in particolare che segui come modello? “Sono tanti i rapper che stimo e seguo, difficile sancirne uno specifico, troppo limitativo.”
A quale delle tue canzoni sei più legato e perché? “Lettera al politico. Perché fu uno spartiacque, da quel momento, oltre ad esser noto per l’arte dell’improvvisazione rimata (freestyle), iniziai a farmi un nome anche come autore di testi.”
Chi è O’Priò? Definisciti con 3 aggettivi… “Tre aggettivi? Bello, muscoloso, ma soprattutto BUGIARDO!”
Cosa vorresti che fosse recepito dal tuo pubblico e dall’Italia intera? “Vorrei che la gente tornasse a percepire il rap come un viatico volto a sensibilizzare l’animo e lo spirito, a risvegliare coscienze, a stimolare menti e a sollecitare al raziocinio. La missione è però ardua, soprattutto considerando che il music business sta indottrinando le nuove generazioni con figure estremamente ambigue e per nulla costruttive poste davanti ai riflettori come Rappers, anche se non fanno rap.”
A cosa stai lavorando? Cosa dobbiamo aspettarci nel 2018 da O’ Priò? “A cosa sto lavorando? Ci sono tanti progetti in cantiere ma anziché dare anticipazioni , vi invito a seguirmi sulla mia pagina facebook  e intanto godetevi il video del singolo “TapisrouLAND”
Grazie della bella chiacchierata! God Bless Ya’ll!


Ti è piaciuto? Noi non prendiamo finanziamenti di alcun tipo. Tu puoi aiutarci, perché anche un singolo Euro è importante. Per favore, valorizza il nostro lavoro, i nostri sforzi per te, l’energia che ognuno di noi ti dedica, aiutaci. Per questo, se ti piace il nostro lavoro, facci una donazione, offrici anche solo un caffè, è semplice, GRAZIE! Un Euro, che ci vuole?





Guarda la nostra classifica mondiale su: Review Iogiornalista.com on alexa.com Ti è piaciuto questo servizio? Vuoi esserci utile e farci sopravvivere? Pubblicizzalo sui tuoi Socials, Facebook ed altri, cliccando le icone più sotto in questa pagina… Grazie! Stay Tuned! Qui si continua a scavare nel Bel Paese, nella sua Politica e nel suo Sociale.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Anna Lamonaca Blog

Go to Top