Il Futuro? Solidale…

copertina-sanremo-2017-conti-de-filippi

Sanremo 2017 e me, una diciassettenne…

in La Cultura/La Musica by

Tutti ne parlano… spesso a caso… ma ai giovani, Sanremo 2017, interessa davvero?

Ascoltiamo una diciassettenne…

Articolo di Camilla Gallucci
Articolo di Camilla Gallucci

E finalmente anche quest’anno arriva lui…
Sanremo 2017, ormai giunto alla sua 67° edizione, e non si smentisce mai ,tra critiche e opinioni più o meno positive.
Non c’è niente da fare, l’avvenimento lascia sempre dietro di sé una scia di cadaveri, di vincitori o vinti di cui sentiremo parlare ancora per qualche mese dopo la chiusura del suo sipario.
Io non sono un’amante del festival, soprattutto per la mia giovane eta’e credo di averne vista solo un edizione, con mia mamma, qualche anno fa.
Nei giorni passati sono planata con il telecomando su Rai Uno e mi sono voluta soffermare un attimo a guardare ciò che accadeva in questo fantasmagorico mondo canoro.
Di una cosa sono certa, Sanremo e’ la città dei fiori, ma in realtà ieri non ne ho visto nemmeno uno che adornava la famosa scala dalla quale, generalmente, i concorrenti scendevano.
Anzi, nemmeno più i cantanti sono scesi a mo’ di sfilata dalla scala, ma sono usciti mesti mesti da dietro le quinte, come fossero attori di secondo ordine, e i fiori ormai, non più protagonisti, sono stati relegati a miseri bouquets.

I conduttori, noti a tutto il pubblico italiano, se la sono cavata abbastanza bene, se non fosse stato che Maria De Filippi ha oscurato la figura di Carlo Conti, togliendogli anche un pochetto di ABBRONZATURA!!!!
Non essendo io un’esperta di musica, non mi azzardo a dare giudizi sulle interpretazioni canore dei concorrenti che hanno calcato il palco stasera,ma ho notato che i BIG si sono parecchio riciclati, usando parole e melodie già a noi note da qualche anno.
Anche la Fiorella Mannoia, che e’ stata secondo le critiche la più quotata alla vittoria,non mi sembra che abbia dato il meglio di sé.
Infatti hanno vinto Francesco Gabbani e la sua buffa scimmia con la loro simpatica canzone, Occidentali’s Karma.
Penso abbia vinto non tanto per la concretezza del testo, ma probabilmente per l’allegria che ha trasmesso al pubblico. Diciamocelo, il testo è furbo e pieno di parole “Tag” da perfetto stile Internet… Google ed il Mercato lo premieranno sicuramente… l’Arte, un pochetto di meno…
Quindi che dire…nulla di nuovo sul fronte occidentale!!!

Anche questa edizione di Sanremo e’ finita con un vincente che nessuno condividera’… ma SANREMO E’ SEMPRE SANREMO!

A proposito… ma chi si ricorda la canzone che ha vinto l’anno scorso?… 😉


Ti è piaciuto? Noi non prendiamo finanziamenti di alcun tipo. Tu puoi aiutarci, perché anche un singolo Euro è importante. Se ti piace il nostro lavoro, facci una donazione, offrici anche solo un caffè, è semplice, GRAZIE!

Usa il Tasto:

Guarda la nostra classifica mondiale su: Review Iogiornalista.com on alexa.com Ti è piaciuto questo servizio? Vuoi esserci utile e farci sopravvivere? Pubblicizzalo sui tuoi Socials, Facebook ed altri, cliccando le icone più sotto in questa pagina… Grazie! Stay Tune!! Qui si continua a scavare nel Bel Paese, nella sua Politica e nel suo Sociale …

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from La Cultura

Go to Top