Il Futuro? Solidale…

nugnes-e-fico-senato

Nugnes, una “rompiscatole”? Cosa farà oggi? M5s recupera i “cattivi”

in Alberto Marolda Blog/La Politica/Movimento Cinque Stelle/Ultimi Pubblicati by

Si chiama Paola Nugnes, è una Senatrice della Repubblica, ed era del M5s, non lo è più, l’hanno cacciata lo scorso 28 Giugno…

Con grande sdegno del Presidente Fico

Nugnes… Qualcuno la considera una “Rompiscatole” comunista, Intervista…

Oggi si vota la fiducia al Senato dove le forze sono praticamente uguali, ve lo ricordiamo in un altro articolo, le dichiarazioni sono in corso, cosa accadrà? Ascoltiamo una Senatrice Cinque Stelle che è stata parecchio discussa in questa legislatura e spesso considerata in uscita dal Movimento, e domandiamole, cosa farà?

Senatrice Nugnes, lei era una dissenziente con il passato governo, ora come si porrà con il Conte Bis?

Una Intervista del Direttore Alberto Marolda
Una Intervista di Alberto Marolda

Giudico questa alleanza con maggior serenità di quella precedente ma con grande attenzione e criticità. Conte è responsabile delle tante cose negative del governo precedente, e non ci si rifà la verginità, dopo la Diciotti ed i decreti Salvini, con in bel discorso o pos ponendo al proprio nome un bis o un numero. Non saranno neanche i titoli del programma né le dichiarazioni che ci sta facendo nel presentarsi alle camere, a fare la differenza, ma il lavoro concreto giorno per giorno… E, quindi, le risposte in discontinuità che si vorranno dare. Oggi per me è importante dare una svolta, girare la testa a questi cavalli e dargli un’altra direzione, sperando che non ci porti anche essa verso un burrone come la precedente.

Come giudica il comportamento finale di Salvini? Spieghiamo meglio, non le è sembrato strano il comportamento di Salvini, quasi un comportamento suicida… si è passati dalla considerazione di un grande stratega, a un quasi diciamolo fra virgolette “imbecille politico”, c’è qualcosa sotto? Sono pronti quei famosi 8 senatori dissenzienti, inclusa lei, a cambiare casacca e farlo cadere questo Governo, magari dopo aver fatto la finanziaria?

Si, è molto strano che un personaggio, che sicuramente ha intorno una struttura di comunicazione che lo sorregge nelle scelte e nelle strategie, abbia fatto un errore così grossolano, quindi si potrebbe credere ad una fuga da quelle che sono le situazioni che avrebbe dovuto affrontare che sono la flat tax e le autonomie, che non erano in grado di affrontare, per una questione di coperture certe, vista la legge di bilancio, o anche un eccesso di uso dello strumento, dei social, che è stato deleterio, ossia durante le vacanze di Agosto, Salvini, potrebbe effettivamente essersi lasciato andare ad esternazioni non appropriate, improvvisate, e non sottoposte al controllo di chi avrebbe dovuto consigliargli la strategia.

Va bene, siamo rimasti su Salvini, e capiamo che prima del voto effettivo non vuole sbilanciarsi davvero parlando di Lei e dei Senatori dissenzienti, allora parliamo della Piattaforma Rousseau, vuole? Il quesito sul Governo, non crede che andasse posto prima, e non dopo a pappa fatta?

Per quanto riguarda Rousseau, la questione è molto complessa e lunga, sicuramente tutte le forme di partecipazione e consultazione sono ben viste, ma altrettanto sicuramente tutto questo avrebbe dovuto precedere la trattativa, tutto l’iter, perché queste strutture sono sono piattaforme di grandangolo che perseguono obiettivi di grande raggio, che poi vanno valutati dai soggetti delegati. Quando si chiede una grande partecipazione di persone al giudizio, si devono perseguire obiettivi di analogo respiro ed ampiezza. Poi, gli strumenti di partecipazione popolare, devono rispettare una serie di regole di garanzia che sono molto importanti, regole che debbono dare certezza e sicurezza dei valori che sono alla loro base. La gente deve sentirsi sicura che il proprio voto non sia ne in pericolo, ne sia non considerato anche quando sia in dissenso.

La lasciamo andare, deve seguire i lavori, e voi? Restate sintonizzati come diciamo sempre, perché ne vedremo delle belle…


Ti piace ciò che facciamo? Noi non prendiamo finanziamenti di alcun tipo. Tu puoi aiutarci, perché anche un singolo Euro è importante per noi. Per favore, valorizza il nostro lavoro, i nostri sforzi per te, l’energia che ognuno di noi ti dedica, aiutaci. Per questo, se ti piace il nostro lavoro, facci una donazione, offrici anche solo un caffè, è semplice, GRAZIE! Un Euro, che ci vuole?





Guarda la nostra classifica mondiale su: Review Iogiornalista.com on alexa.com Ti è piaciuto questo servizio? Vuoi esserci utile e farci sopravvivere? Pubblicizzalo sui tuoi Socials, Facebook ed altri, cliccando le icone più sotto in questa pagina… Grazie! Stay Tuned!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Alberto Marolda Blog

Go to Top