Il Futuro? Solidale…

La sindrome di Nonna Papera

La sindrome di Nonna Papera: la sottile linea rossa tra lavoro e hobby – 1 parte

in Pianeta Donna/Simonetta Santamaria Blog by

Quando l’uno e quando l’altro: proviamo a stabilirlo noi

Un Articolo di Simonetta Santamaria
Un articolo di Simonetta Santamaria

Rossa come quella che secondo Kipling esiste tra lucidità e follia, due elementi di sicura presenza in ogni individuo che oggi decide di intraprendere la carriera dello scrittore.
E per carriera non intendo lo scribacchino saltuario che si cimenta senza aver mai scritto più di un pensierino e che non ha letto più di una barzelletta su La Settimana Enigmistica pensando tuttavia di essere l’unica e sola gallina dalle uova – e penna – d’oro nel panorama letterario mondiale. Senza offesa, ma quello può senz’altro rientrare negli hobbies. Anzi, gli si dovrebbe dare il domicilio coatto.
Io mi riferisco a chi si pone un obiettivo sempre più in alto di quello appena conquistato, quello che passa ore davanti al pc, che sacrifica la famiglia se ne ha una, che sacrifica il sonno se ha un altro lavoro. Perché di scrittura non si campa. Non in Italia almeno.
Certo, qualcuno ci riesce pure ma lì subentrano necessarie operazioni commerciali e supporti mediatici che non vi sto a spiegare ora. Di fatto la maggior parte degli scrittori potrebbe finire tranquillamente sotto i ponti se dovesse sopravvivere con i soli proventi delle vendite.
Quindi: la scrittura può considerarsi lavoro o hobby?
Atroce dilemma.
Perché non si è mai sentito uno che alla domanda fatidica (di cui abbiamo già parlato in un’altra puntata) “che lavoro fai” risponde “il terzino a calcetto” oppure “l’attivista di zumba” oppure ancora “l’addetta allo shopping compulsivo”.
Un hobby è quell’attività puramente ludica che arreca piacere, relax e che in genere paghi per intraprendere. Il lavoro in genere arreca meno piacere, ti obbliga a ritmi che spesso generano stress e che però ti garantisce, alla fine del mese, una certa quantità di vil (ma tanto util) moneta.
La scrittura è un po’ entrambi. Arreca piacere, ti obbliga a ritmi che spesso generano stress e quasi mai ti garantisce un introito sufficiente all’autonomia.
Quindi come la mettiamo?
La mia amica Letizia spesso se ne viene con frasi del tipo “perché non mi accompagni, tanto tu sei libera”… giusto perché lei non ha niente di più esaltante da fare oltre al dedicarsi a sfornare dolci e far brillare la casa.
Non comprende che per me il pomeriggio è sacro perché la scrittura esige appuntamenti quotidiani e regolari, peggio dell’intestino della Marcuzzi. Che io concentro ogni genere di attività al mattino proprio per lasciarmelo libero e chiudermi nello studio dove nessuno deve – o quantomeno dovrebbe – disturbarmi. Dico “dovrebbe” perché chiunque abbia una famiglia sa che ciò è ma-te-ma-ti-ca-men-te-im-pos-si-bi-le, a cominciare dal marito che comincia a urlare il tuo nome in soccorso appena accende il computer, a finire ai gatti che decidono che il posto migliore del pianeta per dormire è – e deve essere – sulla tua tastiera o davanti al monitor.
Quindi, ripeto, come la mettiamo? Lavoro o hobby?
Lavoro, santoddio, lavoro a tutti gli effetti.
Il mio bel (una volta) culetto tondo (sempre una volta) ora è costantemente indolenzito e tendenzialmente spianato dal troppo posare sulla sedia di fronte al pc.
La scrittura mi deve qualcosa. Anzi, mi deve un bel po’.
Perché se fosse un hobby, cari amici, col tempo e i soldi spesi in palestra per arginare lo svalangamento dei glutei, il mio culo alla fine avrebbe vinto.

P.S. Non ho ancora finito, il resto alla prossima puntata… 😉

Simonetta Santamaria, è scrittrice di thriller e horror. Giornalista, irriducibile motociclista, amante dei gatti e delle orchidee.
Il suo sito è www.simonettasantamaria.net


Ti è piaciuto? Noi non prendiamo finanziamenti di alcun tipo. Tu puoi aiutarci, perché anche un singolo Euro è importante. Se ti piace il nostro lavoro, facci una donazione, offrici anche solo un caffè, è semplice, GRAZIE!

Vuoi usare un Bonifico? Chiedici l’IBAN con una Mail.

Guarda la nostra classifica mondiale su: Review Iogiornalista.com on alexa.com Ti è piaciuto questo servizio? Vuoi esserci utile e farci sopravvivere? Pubblicizzalo sui tuoi Socials, Facebook ed altri, cliccando le icone più sotto in questa pagina… Grazie! Stay Tuned! Qui si continua a ravanare nel Bel Paese, nella sua Politica e nel suo Sociale.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Pianeta Donna

Go to Top