Il Futuro? Solidale…

La sindrome di Nonna Papera

La sindrome di Nonna Papera: gesto eclatante o scena rubata?

in Pianeta Donna/Simonetta Santamaria Blog by

Una proposta di matrimonio in mondovisione è una medaglia con due facce

Un Articolo di Simonetta Santamaria
Un articolo di Simonetta Santamaria

Ed è proprio il caso di dirlo, visto che la destinataria di tale proposta da mille e un sogno è la tuffatrice cinese He Zi che aveva appena conquistato la medaglia d’argento alle ancora in corso Olimpiadi di Rio de Janeiro: il suo fidanzato Qin Kai, anche lui tuffatore e campione olimpico, si è inginocchiato per darle l’anello praticamente sotto il podio.
L’evento ha generato uno tsunami emotivo anche in noi comuni mortali, spettatori di qualcosa che fa parte dell’immaginario romantico collettivo al pari di Richard Gere col mazzo di fiori sulla scala antincendio a dispetto delle vertigini. Molte donne avrebbero volentieri barattato il proprio compagno per quel cinesino insipido capace però di un tale gesto d’amore.
Ma poi…
Riflettendo a freddo, dopo aver calmato i palpiti e ricacciato indietro i lucciconi di commozione mi sono detta, “però…”
Però, non è che quel gesto eclatante ha finito col rubare la scena a quella che in realtà era la circostanza che andava davvero celebrata e cioè la medaglia d’argento nel trampolino da 3 metri? La He Zi meritava tutta l’attenzione per una prodezza olimpica che comporta anni di duro lavoro, sacrifici, rinunce, sudore e lacrime, e invece con buone probabilità sarà ricordata per quella che ha avuto una proposta di matrimonio alle Olimpiadi. Oggi, se provate a googlarla, compaiono decine di link che riportano tutti al romantico evento e poi si parla della medaglia. Stessa cosa per Qin Kai: la sua pagina Wikipedia esordisce così: “È un tuffatore cinese. Al termine della premiazione della gara di tuffi dal trampolino dai 3 metri femminile delle olimpiadi di Rio de Janeiro, in diretta mondiale, si è inginocchiato di fronte alla compagna di squadra He Zi chiedendole di sposarlo. In carriera ha vinto…” Capito? Il suo nutrito palmares viene poi.
E allora no, mi sono detta. Non è giusto. Con quel gesto eclatante il ragazzo ha oscurato due carriere sportive mettendo in luce solo una proposta di matrimonio. Qin Kai, spero involontariamente, ha spostato i riflettori su di sé in una serata che doveva vedere He Zi come protagonista assoluta. Mi viene da immaginare, con un certo filo di perfidia, a cosa sarebbe accaduto se la povera creatura avesse voluto rifiutare… Una gogna mediatica per aver detto no a sittanto uomo di gran coraggio ed ancor più di cuore… Come fai a dire di no davanti a miliardi di telespettatori? A quel punto meglio la trovata di Elisabetta Cavallari, torinese che sul palco dell’ormai arcinota manifestazione Ruttosoud ha ruttato davanti a 10mila persone “Silvio, mi vuoi sposare?” Male che vada (e non glielo auguriamo) nessuno li avrà presi troppo sul serio.
Nel mio, di immaginario, dove i più credono che non ci sia spazio per nuvolette rosa, guardo sempre quegli aerei con gli striscioni pubblicitari nella speranza di vedere un giorno il mio nome stampato sopra accompagnato da una dolce frase d’amore. Ma quella resterebbe un bel gesto a se stante, il mittente non sarebbe al centro dell’attenzione, non offuscherebbe la mia persona o una mia impresa.
Penso alla presentazione di un mio libro. Ecco, in un micron di realtà che può essere quella di una medaglia olimpica, quello è il mio micron. Riempimi la casa di rose, stendimi una strada di post-it, portami in cima al mondo e chiedimelo. Abbiamo tutta la vita da condividere, se vorremo, ma non rubarmi quell’istante che appartiene di diritto solo a me. Un istante, prima che lo stesso diventi proprietà del mondo.

Simonetta Santamaria, è scrittrice di thriller e horror. Giornalista, irriducibile motociclista, amante dei gatti e delle orchidee.
Il suo sito è www.simonettasantamaria.net


Ti è piaciuto? Noi non prendiamo finanziamenti di alcun tipo. Tu puoi aiutarci, perché anche un singolo Euro è importante. Se ti piace il nostro lavoro, facci una donazione, offrici anche solo un caffè, è semplice, GRAZIE!

Vuoi usare un Bonifico? Chiedici l’IBAN con una Mail.

Guarda la nostra classifica mondiale su: Review Iogiornalista.com on alexa.com Ti è piaciuto questo servizio? Vuoi esserci utile e farci sopravvivere? Pubblicizzalo sui tuoi Socials, Facebook ed altri, cliccando le icone più sotto in questa pagina… Grazie! Stay Tuned! Qui si continua a ravanare nel Bel Paese, nella sua Politica e nel suo Sociale.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Pianeta Donna

Go to Top