Il Futuro? Solidale…

Il domani tra di noi è un film da… salvare?

in Il Cinema/Pamela Crusco Blog/Pepsi e Popcorn Blog/Ultimi Pubblicati by
Testo alternativo
Un articolo di Pamela Crusco

È un film debole, sorretto soltanto dalla presenza di due attori navigati?

Anche se la Winslet dovrebbe aver chiuso i conti con la navigazione… oppure no?

Il domani tra di noi è un film d’azione, drammatico e sentimentale.
Parla di un uomo e una donna (c’è anche un cane a dirla tutta) che devono sopravvivere su una montagna innevata, in pieno inverno, e senza cibo. Entrambi hanno urgenza di rientrare a Denver: Alex (Kate Winslet), una giornalista che ha appena concluso un reportage deve arrivare in tempo per sposarsi, Ben (Idris Elba) è un neurochirurgo di origini inglesi che per il giorno successivo ha un intervento programmato. I due decidono di dividere la spesa per il noleggio di un piccolo aeroplano privato e ingaggiano Walter (Beau Bridges) il pilota che li accompagnerà. L’uomo, che ha portato con sé anche il suo labrador, viene colto da un ictus e l’aereo precipita sulle montagne.

Mountain (1)

Il domani tra di noi: troppo politically correct per La Repubblica, troppo melenso per La Stampa… quanto siamo d’accordo?

Sulla prima questione potremmo cavalcare l’onda del dibattito sulle cosiddette “quote etniche” che a quanto pare obbligherebbero le produzioni hollywoodiane a tenere conto della multietnicità della popolazione statunitense e includere nei casting attori afroamericani e latinoamericani.

Davvero vogliamo credere che Idris Elba sia stato scelto per il colore della sua pelle? Stiamo parlando di un affascinante e bravissimo attore, conosciuto sul grande schermo per aver interpretato Heimdall nei film della Marvel, premiato nel 2016 con il premio Screen Actors Guild Awards  come miglior attore non protagonista per Beasts of no name. Aggiungiamo poi che prima della scelta definitiva erano stati proposti come possibili interpreti Michael Fassbender e Charlie Hunnam. Non possiamo di certo non sottolineare, però, che il regista del film è il palestinese Hany Abu-Assad famoso per Paradise Now film incentrato sulla questione israelo-palestinese che nel 2006 ha ottenuto una candidatura al premio Oscar come miglior film straniero.

Sull’altra questione, sollevata da La Stampa, riguardo l’eccessiva “melassa” de Il domani tra di noi ci permettiamo nuovamente di dissentire: è chiaro fin da subito che il tema principale della pellicola è l’universale e umano istinto di sopravvivenza.

Ben e Alex subiscono una regressione e le loro necessità primarie regrediscono a loro volta: hanno la necessità di non morire di freddo, di non morire di fame, di non morire precipitando da una rupe o sbranati da un animale selvatico e hanno come unico sostegno l’una la presenza dell’altro e viceversa… quello che accade tra i due, durante la permanenza sui monti e anche dopo il loro ritorno alla vita reale è quanto di più verosimile possa offrirci una storia come questa.

Diciamola tutta: questa pellicola non potrebbe essere definita come un’eccellente opera cinematografica, i protagonisti durante tutto il film affrontano diverse e prevedibilissime prove di sopravvivenza che spezzano la visione trasformandola in una mera sequenza di accadimenti.

Neppure le panoramiche sulle valli innevate riescono ad addolcire i passaggi tra una scena e l’altra e il film non poteva che portarsi a casa dei risultati decisamente scarsi, sia per quanto riguarda la critica che per l’incasso.

La composizione delle musiche è stata affidata a Ramin Djawadi, lo stesso autore dell’apprezzatissima colonna sonora di Games of Thrones.

Se già nel passaggio tra il romanzo (The mountain between us di Charles Martin) e il film si era apportata una modifica sui nomi dei due protagonisti, che originariamente si chiamavano Ashley Knox e Ben Payne, l’adattamento italiano ha stravolto anche il titolo.

Quello originale del film è lo stesso dell’opera letteraria: The mountain between us (in francese La montagne entre nous, in spagnolo La montaña entre nosotros, in portoghese Depois da quela montanha).

In italiano il romanzo diventa Le parole tra di noi mentre il film Il domani tra di noi.

Non ce ne vorrà Kate Winslet che ha già sentito storpiare il titolo di un altro film del quale è stata protagonista The eternal sunshine of the spotless mind che in Italia è diventato un misero Se mi lasci ti cancello.

L’attrice inglese (che ne Il domani tra di noi nasconde il proprio accento e anzi sottolinea come invece sia riconoscibile quello del coprotagonista) è all’apice della sua carriera, durante la quale ha collezionato numerosi successi tra cui sette nomination agli Oscar aggiudicandosi nel 2009 il riconoscimento come miglior attrice protagonista per The Reader, ha poi vinto quattro Golden globe, tre BAFTA, tre Screen Actors Guild Awards un Emmy Awards e un Premio César alla carriera.

Kate è contraria alle forzature da parte delle produzioni cinematografiche sulla questione della perdita di peso. Ora non vogliamo dire che siano condivisibili scelte estreme come quelle di Christian Bale o Matthew McConaughey che oscillano da un fisico atletico a uno grasso, passando dalla magrezza estrema, ma è certo che dopo qualche settimana di stenti ci saremmo aspettati di vedere una Alex più esile e un Ben meno aitante.

In conclusione: di sentimentale c’è poco, il necessario potremmo dire; di azione drammatica ce n’è moltissima, ma non sempre ben sviluppata purtroppo.

E visto che nel film si parla dell’accento inglese di Ben, vi lascio questa canzone

Dove abbiamo visto questo Film? Ma a Roma, al Cinema Madison perbacco!!!marchio-cinema-madison

Viva i Cinema

indipendenti !!!


Ti è piaciuto? Noi non prendiamo finanziamenti di alcun tipo. Tu puoi aiutarci, perché anche un singolo Euro è importante. Per favore, valorizza il nostro lavoro, i nostri sforzi per te, l’energia che ognuno di noi ti dedica, aiutaci. Per questo, se ti piace il nostro lavoro, facci una donazione, offrici anche solo un caffè, è semplice, GRAZIE! Un Euro, che ci vuole?

Usa questo Tasto:

Guarda la nostra classifica mondiale su: Review Iogiornalista.com on alexa.com Ti è piaciuto questo servizio? Vuoi esserci utile e farci sopravvivere? Pubblicizzalo sui tuoi Socials, Facebook ed altri, cliccando le icone più sotto in questa pagina… Grazie! Stay Tuned! Qui si continua a scavare nel Bel Paese, nella sua Politica e nel suo Sociale.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Il Cinema

Go to Top