Il Futuro? Solidale…

Conte & crisi di governo

Crisi di Governo: all’orizzonte opzione non-voto

in Alfonso Palumbo Blog/La Politica/Ultimi Pubblicati by

Grossa Coalizione alla tedesca per la crisi di governo italiana?

Rischio fascismo. Ma il web ama Conte

Un articolo di Alfonso Palumbo
Un articolo di Alfonso Palumbo

La crisi di Governo decanta come il buon vino. Dalle elezioni anticipate quasi certe, eccoci arrivati al ventaglio delle possibili alleanze.
La politica e‘ l’arte del possibile. La crisi italiana quella dell’impossibile. Minuto per minuto discorsi e strategie si inseguono e si accavallano. Per me che vivo in Germania e‘ spontaneo recuperare quella Grossa Coalizione (la “GroKo“) da anni spina dorsale del locale Esecutivo. E‘ noto che a Berlino tutto si regge sull’intesa fra partiti, intesa messa nera su bianco in quel Contratto di Governo da noi invece miseramente fallito.
Se le opposizioni hanno il dovere di far cade i governi, lo stesso non vale per le maggioranze. Dopo il voto sul TAV, ecco che i nemici di ieri divengono gli amici di oggi. Se i “rumors“ che arrivano dai Palazzi hanno qualche ragion d’essere, proviamo allora a scommettere sulle possibili evoluzioni.
Conviene al M5S la incredibile (fino all’altro ieri!) alleanza con il PD? Il partito di Nicola Zingaretti e‘ stato demonizzato quasi quanto la Lega. Con Bersani prima e Renzi dopo – ma pure con Gentiloni – non si e‘ andati per il sottile. E comunque i due ‘nemici‘ dei Cinquestelle hanno votato in perfetto accordo la mozione pro-Tav in Senato, scatenando cosi’ la crisi di governo.
Conviene al Pd la possibile alleanza con i pentastellati? Zingaretti l’ha sempre esclusa, anche davanti a quei cronisti che gli ricordano come in Regione Lazio la sua maggioranza si regga su un discreto equilibrio con i 5Stelle. Matteo Renzi che vorrebbe ritardare il voto rischia cosi‘ di spaccare il partito: piu‘ o meno come ha fatto Giovanni Toti con Forza Italia.
Ci sono poi i due elettorati. Per quanto riguarda il M5S, mai e poi mai un‘alleanza con il Partito democratico: identificato con il peggio della Prima, Seconda e Terza Repubblica e con il miglior esempio del conflitto d‘interesse. Quelli del Pd magari usano meno il web ma come spiegare loro la possibile contro-virata? Parlando loro dello sgambetto da fare a Matteo Salvini? Invocando la deriva fascista rappresentata dall’uomo di Milano? E il Pd accetterebbe un altro Contratto di Governo?
Facciamo finta che Beppe Grillo, di nuovo voce nobile del Movimento, voglia davvero vendicarsi di Salvini e fargli pagare il tradimento dellla crisi di governo. Se il leghista invoca le elezioni anticipate, occorre quindi stopparlo e rallentare; le stime dicono di un M5S sotto al 20%, dunque ridimensionato. C’e‘ poi chi, su internet, invoca Giuseppe Conte come nuovo leader: il fascino del premier e‘ indiscutibile, lo stesso stile dimostrato in occasione del tradimento leghista gli e‘ valsa gloria perpetua. E‘ vincente l’idea che occorra fare qualsiasi cosa pur di azzoppare il barbuto ministro dell‘Interno? E‘ opportuno fare di tutto per non vedersi cancellati deputati e senatori incandidabili per via della norma interna legata al vincolo del doppio mandato?
E guardando al CentroDestra… Davvero e‘ pensabile che Forza Italia – bramosa di riabbracciare la Lega – si accodi al Pd per dare una mano ai pentastellati? Oppure e‘ lecito pensare che tale manovra verrebbe accarezzata dal solo Giovanni Toti, ormai sganciatosi da Berlusconi?
Salvini sembra in grado di sbancare le urne, dando all’Italia una maggioranza che potrebbe portare il Cavaliere, o altri, al Quirinale. Ma tale forza potrebbe tradursi in debolezza: quel 35/40% di cui si parla sarebbe rischioso per tutti. Del resto, se a un cannibale non togli la pentola, il prossimo potresti essere tu…


Ti piace ciò che facciamo? Noi non prendiamo finanziamenti di alcun tipo. Tu puoi aiutarci, perché anche un singolo Euro è importante per noi. Per favore, valorizza il nostro lavoro, i nostri sforzi per te, l’energia che ognuno di noi ti dedica, aiutaci. Per questo, se ti piace il nostro lavoro, facci una donazione, offrici anche solo un caffè, è semplice, GRAZIE! Un Euro, che ci vuole?





Guarda la nostra classifica mondiale su: Review Iogiornalista.com on alexa.com Ti è piaciuto questo servizio? Vuoi esserci utile e farci sopravvivere? Pubblicizzalo sui tuoi Socials, Facebook ed altri, cliccando le icone più sotto in questa pagina… Grazie! Stay Tuned!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Alfonso Palumbo Blog

Go to Top