Il Futuro? Solidale…

addomino-plastica-copertina-iogiornalistatv.jpg

Chirurgia Estetica dell’ Addome: L’ Addominoplastica

in Gabriella Chiarappa Blog/Il Cibo/Pianeta Donna/Ultimi Pubblicati by

Chirurgia estetica, l’addominoplastica 

Articolo di Gabriella Chiarappa
Articolo di Gabriella Chiarappa

Chirurgia plastica: che cos’è l’addominoplastica e quanto costa l’intervento?

Si avvicina la primavera che porta con sé con i fiori, lo sbocciare della natura e, puntuale come tutti gli anni, anche il pensiero della dieta. Tutti ci sentiamo, improvvisamente, grassi e fuori forma, “inadatti” a mostrare tutte quelle parti del corpo che l’inverno, inevitabilmente, nasconde. E allora fioccano i buoni propositi che però, lunedì dopo lunedì, svaniscono davanti a un piatto di pasta, profumato e fumante. Purtroppo, malgrado diete anche violente e calo di peso, il punto delicato del nostro corpo rimane sempre il girovita, la “pancetta”, esteticamente penalizzante per una linea armoniosa e scattante e pericolosissima per tutti i problemi che porta, la spia dell’adipe depositato negli organi interni, il tessuto adiposo – grasso – accumulato sulla pancia e poi intorno agli organi, dove può causare molti danni.

Studi recenti sottolineano come un girovita largo si associ anche a una maggior probabilità di danni ai reni e porti disfunzioni cardiache, oltre al rischio di infarti, ictus, diabete e ad una disabilità connessa a dover trasportare una massa pesante, dove muoversi può diventare molto complicato, il carico sulle articolazioni è elevato e l’usura maggiore.

Nel caso di pazienti ex obesi che hanno perso molto peso, il ruolo del chirurgo estetico può diventare molto importante, se non fondamentale: prima la dieta e poi la chirurgia estetica dell’addome (addominoplastica), nelle situazioni di forte perdita di peso, sono i giusti step.

Per perdere peso, vanno evitate diete violente che fanno dimagrire in poco tempo, il “presto e subito” non va bene, è il peggiore modo per trattare la pelle, facendole perdere tono ed elasticità e, purtroppo, recuperando velocemente quanto si è perso, infatti può sembrare strano ma la perdita di grasso non equivale a perdere peso. Quando il dimagrimento è più consistente, di solito sopra i 20 chili, oppure quando l’addome è svuotato in seguito a gravidanze, in genere con aumenti di peso poco controllato, la sala operatoria è una tappa obbligata “per avere il corpo desiderato”. I trattamenti consigliati dai buoni chirurghi non mirano, infatti, solo a correggere gli inestetismi, ma, soprattutto, a migliorare il fisico, sia per l’estetica sia per la salute, utilizzando tutti gli accorgimenti necessari per evitare gli effetti negativi della perdita di peso sul corpo, che sono risolvibili solo chirurgicamente.

Uno dei punti più dolenti dell’estetica, sia maschile sia femminile, è la pancia che è la zona  che accumula un’importante quantità di adipe mettendo a dura prova il tessuto cutaneo e la relativa elasticità, per la quale sarà necessaria l’addominoplastica per ristabilire l’equilibrio tra volume e tessuto cutaneo. L’obiettivo è l’asportazione del tessuto cutaneo e adiposo in eccesso ed il ripristino della parete muscolare addominale proprio per ristabilire la tonicità alla muscolatura.


Ti piace ciò che facciamo? Noi non prendiamo finanziamenti di alcun tipo. Tu puoi aiutarci, perché anche un singolo Euro è importante per noi. Per favore, valorizza il nostro lavoro, i nostri sforzi per te, l’energia che ognuno di noi ti dedica, aiutaci. Per questo, se ti piace il nostro lavoro, facci una donazione, offrici anche solo un caffè, è semplice, GRAZIE! Un Euro, che ci vuole?





Guarda la nostra classifica mondiale su: Review Iogiornalista.com on alexa.com Ti è piaciuto questo servizio? Vuoi esserci utile e farci sopravvivere? Pubblicizzalo sui tuoi Socials, Facebook ed altri, cliccando le icone più sotto in questa pagina… Grazie! Stay Tuned! Qui si continua a scavare nel Bel Paese, nella sua Politica e nel suo Sociale.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Gabriella Chiarappa Blog

Count per Day - DEBUG: 0.076 s
  1. Server: Apache
    PHP: 5.4.16
    mySQL Server:
    mySQL Client: 5.5.50-MariaDB
    WordPress: 4.6.11
    Count per Day: 3.5.7
    Time for Count per Day: 2018-05-20 17:20
    URL: iogiornalista.com/chirurgia-estetica-dell-addome-l-addominoplastica/
    Referrer:
    PHP-Memory: peak: 55.48 MB, limit: 1024M
  2. POST:
    array(0) { }
  3. Table:
    F8Id5CfE3_cpd_counter: id = int(10)   ip = int(10) unsigned   client = varchar(500)   date = date   page = mediumint(9)   country = char(2)   referer = varchar(500)  
  4. Options:
    version = 3.5.7
    onlinetime = 500
    user = 0
    user_level = 0
    autocount = 1
    dashboard_posts = 15
    dashboard_last_posts = 15
    dashboard_last_days = 10
    show_in_lists = 1
    chart_days = 2
    chart_height = 100
    countries = 20
    exclude_countries =
    startdate =
    startcount =
    startreads =
    anoip = 0
    massbotlimit = 25
    clients = Firefox, Edge, MSIE, Chrome, Safari, Opera
    ajax = 0
    debug = 1
    referers = 0
    referers_cut = 0
    fieldlen = 150
    localref = 0
    dashboard_referers = 5
    referers_last_days = 3
    no_front_css = 1
    whocansee = edit_others_posts
    backup_part = 4000
    posttypes =
    chart_old = 0
  5. called Function: count page: x
  6. called Function: getPostID page ID: 4167
  7. Post Type: post - count it
  8. called Function: count (variables) isBot: 1 countUser: 1 page: 4167 userlevel: -1
  9. getMostVisitedPosts1088 : 0.07623 - 49.58 MB
    rows - SELECT COUNT(c.id) count, c.page post_id, p.post_title post FROM F8Id5CfE3_cpd_counter c LEFT JOIN F8Id5CfE3_posts p ON p.id = c.page WHERE c.date >= '2018-05-10' AND c.page > 0 GROUP BY c.page ORDER BY count DESC LIMIT 10
  10. showFields : 0.00397 - 49.94 MB
    rows - SHOW FIELDS FROM `F8Id5CfE3_cpd_counter`

GeoIP: dir=0 file=- fopen=true gzopen=true allow_url_fopen=true

Go to Top